Diritti politici

Visto che numerose disposizioni della nostra legislazione riguardano direttamente anche i nostri compatrioti all'estero, in qualità di Svizzeri all'estero immatricolati presso una rappresentanza svizzera avete la possibilità, dal 1° Iuglio 1992, di votare per corrispondenza dall'estero sul piano federale.

 

Se vi trovate in Svizzera durante elezioni o votazioni, potete parteciparvi anche in Svizzera, sia per corrispondenza che depositando personalmente la vostra scheda nelle urne del vostro comune di voto. Se desiderate ritirare personalmente il vostro materiale elettorale ne avete la possibilità a condizione che lo notifichiate in tempo e per iscritto al vostro comune di voto (almeno sei settimane prima del prossimo scrutinio).

 

Come Svizzero all'estero, non avete solo la possibilità di prendere parte alle elezioni del Consiglio nazionale (diritto di voto attivo), ma potete anche essere eletto in Consiglio nazionale, in Consiglio federale come pure in Tribunale federale (diritto di voto passivo). Per quanto riguarda invece l'elezione del Consiglio degli Stati, potete parteciparvi solo se il diritto cantonale prevede per gli Svizzeri all'estero questo diritto di voto.

 

Certi cantoni danno agli Svizzeri all'estero anche il diritto in materia cantonale. Si tratta dei cantoni seguenti: Berna, Basilea-Campagna, Friburgo, Ginevra, Grigioni, Giura, Neuchâtel, Soletta, Svitto, Ticino (unicamente per i cittadini di origine ticinese).

 

Il cantone di Zurigo non permette agli Svizzeri all'estero di votare in materia cantonale però egli possono partecipare all'elezione del Consiglio degli Stati. 

 

La legge vi da inoltre la possibilità di firmare sulla lista delle firme del vostro comune di voto le iniziative popolari e le domande di referendum in materia federale. Come domicilio, gli Svizzeri all'estero indicano il loro domicilio all'estero (compresi lo Stato e il Comune).


 

ASO

 
 

Links

 
 

Pubblicità

 


92° Congresso degli Svizzeri all'esteroswissinfoSwisscareSwitzerland Tourism